Il nuovo disco di Giosy



Inedito Giosy

COSÌ DIO NON SI ANNOIA

  Mi fa un po' sorridere, ma se mi domando: "Perché hai scritto per trenta anni canzoni cristiane?", mi rispondo: "per non far annoiare il Padre Eterno, la Madonna, i Santi e anche i cristiani che cantano".
Sarà forse per questo. Comunque è evidente nella mia vita questa quasí-vocazione a esprimere in musica e parole la vita, la fede, l'amore, l'esperienza religiosa e umana.
C'è una sorgente nel cuore dalla quale, come un torrente, sono nate tante creature musicali.
Molte hanno conosciuto, diciamo cosi, la ribalta del grande pubblico ecclesiale e oltre.
Altre sono come dei fiori del bosco conosciute soltanto dagli scoiattoli e cantate soltanto dalle farfalle.
Eppure sono fiori anche loro.
Ecco il perché di questo INEDITO GIOSY.
Ho trovato nel mio cassetto delle piccole o grandi perle nate in vari momenti per varie circostanze, per alcune persone o organizzazioni.
D'altra parte è difficile resistere se un amico o una persona qualunque, o una parrocchia, o un gruppo ti chiedono: " Scrivi una canzone, un inno per noí, per il nostro meeting, per il nostro Fondatore, per la mia Prima Messa e per mio figlio che è in cielo dopo un incidente stradale o..."
Cosi, passo dopo passo, sono nate tante canzoni destinate a piccoli ambiti e realtà.
Ho deciso di tirale fuori alcune e metterle su un CD che dedico soprattutto aglì amici che mi hanno sollecitato in questa creatività e creazioni.
Sono cose semplici e umili. Sono quelle che possono completare il quadro.
Grazie a Greg Puccio, il mio immenso arrangiatore, con quale condivido l'anima di ogni composizione. Lo sento unito a me soprattutto come con-evangelizzatore.
Grazie a tutti gli editori che hanno permesso questa pubblicazione che ha solo uno scopo di solidarietà con i più poveri.

Giosy Cento